Top-BlackJack.com> conteggio> Misure messe in atto

Le misure messe in atto dai casinò per lottare contro il Conteggio delle carte (Card Counting)

A causa dei sistemi di Conteggio delle carte (Card Counting) al Blackjack, i casinò hanno cominciato a avere paura di perdere dei soldi. In risposta, hanno messo in atto delle misure per lottare contro queste tecniche. In questo articolo, vi presentiamo le misure utilizzate dai casinò per lottare contro il Conteggio delle carte.

Un mischiata delle carte più frequente

I casinò utilizzano spesso vari mazzi di carte, dai 3 agli 8 generalmente, nel sabot dei tavoli da Black jack, ciò che rende meno efficace ogni sistema di Conteggio delle carte (Card Counting). In più, i croupier mischiano spesso le carte. Questa pratica va anche a danno dei casinò. In effetti, il tempo di gioco è dunque più corto, ciò che può rappresentare, a lungo termine, un mancato guadagno importante.

I mischiatori automatici

Frequentemente, i casinò installano un mischiatore di carte automatico su un tavolo da Blackjack. Dunque, l'apparecchio può mescolare un rack di scarto mentre il croupier utilizza le carte contenute nel sabot. Con questa tecnica, non ci sono più interruzioni di gioco intempestivi che reducono i guadagni del casinò. Inoltre, le carte sono più frequentemente e meglio mischiate, cosa che complica o impedisce ogni tentativo di Conteggio.

In un casinò on line

Su i siti di gambling della rete, il sabot viene mischiato automaticamente ad ogni partita. Dunque, sul web, è impossibile contare le carte. In questo modo, il casinò è sicuro di avere il vantaggio sul giocatore. Però, comunque si trovano i tavoli in diretta on line. E su esse, potete seguire i gesti, via una web cam, di un reale dealer. E' allora possibile utilizzare un sistema di Conteggio delle carte. Invece, il sabot essendo mischiato molto frequentemente, non potrà essere molto efficace.

Il Black jack 5 : 6

Certi casinò propongono di nuovo, dal 2004, dei tavoli che utilizzano un sabot contenendo un mazzo di carte solo. Può sembrare interessante per il contatore di carte ma in realtà non lo è perché su questi tavoli, il Black jack naturale, cioè quello che si ottiene con un Asso e un 10, un Jack, una Donna o un Ré, rapporta solo 6 contro 5 invece di 3 contro 2 di solito. Questi tavoli sono al vantaggio della casa e non a quello del giocatore, state attenti.

L'ambiente

Occorre essere aguerrito per vincere dei soldi al Conteggio delle carte. Due o tre errori all'ora vi faranno perdere il vostro vantaggio sul banco. Dunque, anche se, a casa vostra, padroneggiate perfettamente il sistema, può essere più difficile utilizzarlo in un casinò. Questi posti sono generalemente pieni di rumore e di furore. Questo ambiente permette ai casinò di essere abbastanza sereni di fronte ad ogni tentativa di Conteggio delle carte.

Uno sorveglianza incrementata

I croupier e i manager di sale sono ormai anche qua per sorvegliare i giocatori e scovare i contatori di carte. Aiutati dalle videocamere di sorveglianza e dalle analisi informatiche, spiano ogni attitudine sospetta. I dealer sono, in generale, dei contatori aguerriti. Dunque, possono riconoscere più facilmente i loro simili. I casinò hanno anche ricorso a delle basi di dati che riconoscono i giocatori che contano le carte. Questo permette loro di vietargli l'accesso ai tavoli di gioco.

Dunque, per riuscire a vincere dei soldi con questi sistemi, occorre essere, da una parte, un esperto, ma occorre soprattutto essere molto discreto. Il film Las Vegas 21, con Kevin Spacey, che racconta la storia vera del team MIT Blackjack ne è una buona illustrazione.