Top-BlackJack.com> presentazione> Le regole del Blackjack

Le regole del Blackjack

Il Blackjack è uno dei giochi di carte più rapidi e affascinanti. Proviene dalla Francia prerevoluzionaria, epoca in cui si chiamava ancora Ventuno o Twenty One in inglese. Anno dopo anno, numerose strategie sono state elaborate. Vi permettono di beneficiare di un vantaggio della “casa” abbastanza basso e a volte anche di un tasso di retribuzione per i giocatori a sfavore del banco.

Il materiale

All'inizio, il Blackjack si praticava con un mazzo di 52 carte solamente. Con il prolificare di sistemi di conteggio delle carte (Card counting), i casinò utilizzano ormai tra i 3 e gli 8 mazzi di carte. Quando rimane nel sabot solo il valore di un mazzo di carte, va mischiato con il rack di scarto.

L'obiettivo del gioco

Intorno a un tavolo di gioco, vari giocatori affrontano un croupier. Il loro obiettivo è di avvicinare o di raggiungere 21, senza oltrepassare quel limite. Per vincere, devono ottenere una mano di valore superiore a quella del dealer. Se un giocatore supera 21, salta o crepa, e quindi perde la sua puntata iniziale.

Il valore delle carte

Per determinare il valore della sua mano, basta sommare il valore di ciascuna delle proprie carte. Quelle da 2 a 10 valgono il loro numero. Un Asso vale 1 o 11, a seconda della scelta del giocatore. Le figure, cioè Jack, Donna, Ré, valgono 10.

Ottenere un Blackjack

Ci sono varie possibilità per fare Blackjack. Si ottiene con un Asso e una carta che vale 10. Se una mano vale 21 ma è costituita di 3 carte o più, non è considerata un Blackjack. Essa è la migliore combinazione possibile, paga generalmente 1,5 volte la puntata.

Lo svolgimento della partita

La prima cosa da fare al Blackjack è puntare i propri gettoni. Poi, il dealer distribuisce una carta scoperta ad ogni partecipante, lui compreso. Poi, tira una seconda carta scoperta per i giocatori e coperta per lui. Tocca allora ai giocatori parlare. L'uno dopo l'altro, dalla destra alla sinistra, possono chiedere una Carta (Hit). Se un partecipante oltrepassa 21 o « sballa », perde i suoi gettoni. Possono anche Stare (Stand). In ogni caso, il dealer passa al giocatore seguente.

Una volta che tutti i giocatori sono serviti, il croupier gioca secondo una regola codificata. Gira automaticamente una carta finché non è arrivato al minimo di 17. Se ottiene più di 21, tutti i partecipanti vincono. Sennò, occorre aspettare, mano dopo mano, per sapere chi fra ogni giocatore e il banco, vince la partita. Se un giocatore è alla pari con il dealer, si tiene la sua puntata ma non vince nessun guadagno.

Dal momento in cui i partecipanti hanno le loro due carte, ci sono due possibilità di gioco supplementari, in casi ben precisi.

Se la prima carta del croupier è un Asso, potete prendere un'Assicurazione (Insurance) contro il Blackjack del dealer, radoppiando la vostra puntata. Se ottiene questa mano, perdete la vostra puntata ma ricevete la vostra assicurazione. Però, al contrario, se il dealer non fa Blackjack, l'assicurazione è persa e la partita si gioca normalmente.

Se disponete di una coppia, potete Dividerla (Split) in due mani diverse. Per questo, dovete radoppiare la vostra puntata.